Studiare il mondo, è già cambiarlo La Giornata Nazionale per l’Università Cattolica del Sacro Cuore

 

Domenica 30 aprile, verrà celebrata la 93a giornata Nazionale per l’Università Cattolica del Sacro Cuore sul tema “Studiare il mondo è già cambiarlo”.

Per l’occasione, il vescovo di Locri-Gerace, monsignor Francesco Oliva, richiamando il messaggio della Presidenza della CEI, invita la comunità diocesana a “riflettere sull’importanza della formazione delle nuove generazioni e sul contributo che viene offerto dall’Ateneo dei Cattolici Italiani”.

“Con l’Università Cattolica -scrive il vescovo in una lettera indirizzata ai sacerdoti della diocesi- la nostra Chiesa, anche grazie all’impegno di don Fabrizio Infusino, che attualmente segue i giovani universitari della nostra terra che frequentano la sede di Milano, ha da tempo un bel rapporto di collaborazione che si è espresso in particolare con la partecipazione di qualificati docenti dell’Ateneo al nostro “Corso di formazione all’impegno socio-politico ed alla cura del creato Laudato sì”. Ritengo molto utile e proficuo questo rapporto sinergico ai fini di un percorso di formazione che aiuta tanti giovani ad acquisire una formazione professionale che ridonda a vantaggio della nostra terra”.

“Sono certo -conclude- che ciascuno si avvarrà della circostanza per aiutare i fedeli a cogliere i valori culturali che questa nobile Istituzione universitaria cattolica offre ancora oggi. Soprattutto in questo nostro tempo, che ha bisogno di vivere con sempre maggiore consapevolezza il rapporto fede-cultura, per il quale un grande apporto viene proprio dall’Università Cattolica del Sacro Cuore”.

©2019 Pandocheion – Casa che accoglie. Diocesi di Locri-Gerace. Tutti i diritti sono riservati.

Lascia un commento