Scelto il progetto per la nuova chiesa parrocchiale di San Biagio

 

Locri: Scelto il progetto per la nuova chiesa parrocchiale di San Biagio

E’ risultato vincitore del concorso di progettazione, indetto dalla Diocesi di Locri-Gerace per la costruzione della nuova chiesa parrocchiale di “San Biagio Vescovo e Martire” in Locri, il progetto redatto dal gruppo di progettazione “Cavejstudio” di Forlì-Cesena e “Studio Artuso Architetti Associati” di Reggio Calabria coordinato dall’architetto Filippo Pambianco. Di questo gruppo di progettazione, oltre ai tecnici, ne fanno parte anche il liturgista don Ugo Facchini e l’artista Leonardo Lucchi.

La giuria che ha esaminato i lavori proposti, composta da esperti del settore e nominata dal vescovo della diocesi di Locri-Gerace, monsignor Francesco Oliva, si è riunita nei giorni  27 e 28 agosto

2019 in conformità all’art. 15 del bando di concorso ed ha proclamato il vincitore in base agli  aspetti, ritenuti essenziali, tanto in ordine all’edificio quanto in ordine ai luoghi liturgici e all’intero programma iconografico e nello specifico: per il rapporto con l’ambiente urbano, il profilo artistico, estetico, formale, la riconoscibilità dell’edificio sacro, l’impianto liturgico, la funzionalità distributiva, l’acustica e l’ illuminotecnica, l’accessibilità, l’eco-sostenibilità e i costi.

La giuria ha inoltre assegnato una menzione al progetto del gruppo di progettazione il cui coordinatore è l’architetto Francesco Gatti di Roma ed una menzione al progetto del gruppo di progettazione coordinato dall’architetto Francesco Lipari di Roma.

Dopo la pubblicazione dell’avviso per la manifestazione d’interesse dello scorso 28 gennaio rivolto ad architetti, liturgisti e artisti sono pervenute alla Diocesi di Locri-Gerace ben 141 candidature per la preselezione al concorso di progettazione da parte di professionisti provenienti da ogni parte d’Italia e di cui solo undici di essi, in base ai curricula e al portfolio professionale, hanno ottenuto il via libera per formulare le proposte progettuali.

Al sopralluogo che ne è seguito sull’area di via Matteotti, dove dovrà sorgere la nuova chiesa, oltre ai professionisti selezionati e invitati, lo scorso 12 aprile c’era monsignor Francesco Oliva, don Valerio Pennasso, direttore dell’Ufficio Nazionale dei Beni Culturali ed Edilizia di Culto della Conferenza Episcopale Italiana, don Fabrizio Cotardo, direttore diocesano Ufficio Beni Culturali, il responsabile del procedimento, architetto Giorgio Metastasio, e don Mario Del Piano parroco di San Biagio il cui consiglio pastorale ha chiesto di dedicare il nuovo edificio di culto a “San Giovanni Bosco, padre e maestro dei giovani”.

©2019 Pandocheion – Casa che accoglie. Diocesi di Locri-Gerace. Tutti i diritti sono riservati.

Lascia un commento