“Madre Celeste, libera la nostra terra da questo contagio insidioso” Supplica alla Madonna di Polsi

La Diocesi di Locri-Gerace ha rivolto una supplica alla Madonna di Polsi

 

Oggi, nella IV Domenica di Quaresima, la Chiesa di Locri-Gerace ha rivolto una preghiera di supplica alla Madonna, che a Polsi è venerata con il titolo di Madre del Divin Pastore.

A causa delle cattive condizioni metereologiche, che hanno reso impraticabile la strada, è stato impossibile per il Rettore, don Tonino Saraco, raggiungere il Santuario.

Pertanto, la supplica alla Vergine è stata rivolta da don Tonino nella chiesa parrocchiale di Ardore Marina, dove è parroco, e da S.E. monsignor Francesco Oliva, vescovo di Locri-Gerace, dalla Cappella dell’Episcopio di Locri al termine della Santa Messa domenicale che, come avviene ogni giorno in questi giorni in cui le chiese sono chiuse, è stata trasmessa in diretta dall’emittente televisiva Telemia (canale 85) e in streaming su Facebook.

Ecco le parole di supplica, scritte dal vescovo, che sono state rivolte alla Madonna:

 

O Vergine Maria, Madre del buon pastore, 

che a Polsi hai sempre ascoltato i tuoi figli devoti

a Te fiduciosi 

volgiamo il nostro sguardo

tra attese e speranze 

certi che Tu sei nostra vera madre

accompagni e proteggi i tuoi figli

mai li abbandoni nel bisogno.

Libera il nostro popolo dal virus contagioso

che ci rinserra nelle nostre case

indebolisce la speranza di una vita sicura 

Implora al tuo Figlio

la nostra liberazione da questo terribile male

A Gesù ci rivolgiamo come i lebbrosi del suo tempo

“Abbi pietà di me, Signore, se vuoi tu puoi guarirmi”

confidiamo nel suo benefico tocco

che guariva e ridava fiducia 

Tu, o Maria della Montagna di Polsi,

accogli le preghiere dell’umile

poni la tua mano su chi soffre e spera nel tuo aiuto

sostieni quanti si prendono cura dei malati e bisognosi

libera la nostra terra da questo contagio insidioso

accresci la nostra fede in questa difficile ora. AMEN

©2020 Pandocheion – Casa che accoglie. Diocesi di Locri-Gerace. Tutti i diritti sono riservati.

Lascia un commento