ISTITUITA LA GIORNATA DIOCESANA DI PREGHIERA PER LA CONVERSIONE DEI MAFIOSI E LA RICONCILIAZIONE CON LA CASA COMUNE Il testo del Decreto emanato dal vescovo di Locri-Gerace

 

Accogliendo l’invito di Papa Francesco a pregare il Signore, perché gli uomini e le donne delle diverse mafie smettano di fare il male, si convertano e, cambiando vita, riconoscano che il denaro degli affari sporchi e dei delitti mafiosi è ignobile, puzza e produce un potere iniquo che, sfruttando carenze economiche, sociali e politiche, dà origine a deplorevoli progetti criminali. Riconoscendo che la ‘ndrangheta e la mentalità mafiosa sono espressione di una cultura di morte, che si oppone radicalmente alla Fede Cristiana e al Vangelo,

indice

UNA GIORNATA DIOCESANA DI PREGHIERA PER LA CONVERSIONE DEI MAFIOSI E LA RICONCILIAZIONE CON LA CASA COMUNE.

Tale Giornata di preghiera sarà celebrata ogni anno il primo sabato del mese di ottobre nel Santuario “Nostra Signora dello Scoglio”. In tutti gli altri Santuari diocesani può essere celebrata il primo giorno di novena della festa in essi commemorata o in altra data concordata anzitempo con l’Ordinario. La suddetta Giornata sarà celebrata a cominciare dal corrente anno 2017.

Locri, dalla nostra Sede, il 10 maggio 2017

Francesco OLIVA Vescovo di Locri – Gerace

©2019 Pandocheion – Casa che accoglie. Diocesi di Locri-Gerace. Tutti i diritti sono riservati.

Lascia un commento