Emergenza coronavirus: S.E. monsignor Francesco Oliva in preghiera al Santuario “Nostra Signora dello Scoglio”

Domani S.E. monsignor Francesco Oliva si recherà

al Santuario “Nostra Signora dello Scoglio”

 

 

Domani 26 aprile, III Domenica di Pasqua, S.E. monsignor Francesco Oliva si recherà presso il Santuario “Nostra Signora dello Scoglio” per celebrare la Santa Messa (a porte chiuse, secondo le vigenti normative) e per elevare una preghiera di supplica alla Madre Celeste, per chiedere la sua materna intercessione, affinché il Signore ci liberi da qualunque male e ci aiuti a superare la pandemia causata dal coronavirus.

La Celebrazione eucaristica avrà inizio alle ore 9,15 e potrà essere seguita in diretta sull’emittente locale Telemia (canale 85), in streaming su www.telemia.it o su facebook nelle pagine del Santuario, della Diocesi e del giornale diocesano “Pandocheion-Casa che accoglie”.

La scelta di questo luogo di preghiera, conosciuto da oltre mezzo secolo grazie alla fedele testimonianza di fratel Cosimo, è molto significativa visto il drammatico momento che sta vivendo l’umanità intera. Con S.E. il vescovo di Locri-Gerace, pregherà lo stesso fratel Cosimo, e dal Santuario dello Scoglio sorto a Santa Domenica di Placanica, sarà rivolto il pensiero ai morti a causa del contagio e ai loro familiari, ai malati e a chi si prende cura di essi (medici, infermieri e altro personale sanitario) negli ospedali e nelle case di cura di ogni parte del mondo.

©2020 Pandocheion – Casa che accoglie. Diocesi di Locri-Gerace. Tutti i diritti sono riservati.

Lascia un commento