Alla Madonna della grotta Preghiera di monsignor Francesco Oliva

Alla Madonna della grotta eleviamo questa nostra preghiera.

cof

Madonna della grotta di Bombile,

che da secoli qui riunisci i tuoi figli devoti

in una grotta

nel grembo della terra nascosta

 hai sempre ascoltato  il grido di aiuto

di tanta gente in cerca di amore, di vita e di speranza.

Anche noi oggi, peccatori quali siamo, ma bisognosi del tuo amore,

A te ci presentiamo con le mani vuote

riempile con l’amore del tuo Figlio,

che sulla croce ha versato il suo sangue per noi.

Tu, Vergine Madre Maria, con Lui hai condiviso le nostre ferite associata al cuore del Figlio

sofferente  per il sangue di tanti nostri fratelli e sorelle,

vittime innocenti di disumana violenza.

Quante lacrime hai raccolto col tuo volto di Madre!

In quella grotta hai fatto tua

la nostra sofferenza ed il nostro peccato.

Ma il tuo amore di Madre risplende

e quel Figlio tieni ancora fra le tue braccia.

In lui anche noi siamo amati.

Oggi invochiamo perdono, pace e riconciliazione.

Ma anche pane e lavoro per le famiglie,

per i tanti giovani senza speranza e futuro.

Tu, Regina del mare,

Accogli, ti preghiamo, le nostre ferite, i fallimenti e le sconfitte.

La grotta che non c’è più non ci allontana da Te.

Tu sei sempre qui con noi e per noi,

Madonna della grotta,

non nasconderci il tuo volto

Perché grande è il nostro amore per te,

nostra vera sorella e madre.

Amen.

©2019 Pandocheion – Casa che accoglie. Diocesi di Locri-Gerace. Tutti i diritti sono riservati.

Lascia un commento